Progetto Italia Malta
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11

Promed guarda al futuro e chiama l’Europa

Mancano ormai pochi giorni per la conclusione del progetto, ma Promed guarda già al futuro cercando di individuare nuovi percorsi per la ricerca. Con questo spirito l’Istituto Regionale del Vino e dell’Olio, capofila del progetto, in collaborazione con l’Autorità di Gestione del Programma Operativo Italia-Malta 2007/2013 ha organizzato una visita istituzionale alla quale hanno partecipato due rappresentati della Commissione Europea, Maria Carvalho e Manuela Passos.

 promed

  
Il programma dei lavori ha previsto per la mattinata di oggi un workshop (guarda le foto) nel corso del quale i rappresentanti dei partner di progetto hanno avuto non soltanto la possibilità di dare evidenza dei risultati conseguiti nell’ambito del progetto di cooperazione nelle isole di Linosa, Pantelleria, Malta e Gozo, ma anche l’occasione per individuare elementi di interesse per una eventuale prosecuzione del progetto.

«Siamo davvero molto soddisfatti dell’attenzione che la Commissione Europea ha dimostrato nei confronti di questo progetto – ha affermato questa mattina Lucio Monte, direttore dell’Irvo e responsabile scientifico del progetto –. Sia l’Irvo sia gli altri partner di progetto hanno sicuramente investito molte risorse su Promed mettendo oltretutto molta passione nel lavoro fatto. E i risultati ci hanno ripagato: abbiamo portato avanti un percorso che ci ha consentito di raggiungere grandi traguardi sia sul fronte viticolo sia su quello enologico e speriamo che questo possa essere non soltanto un punto di arrivo ma anche un punto di partenza per future collaborazioni».
La visita istituzionale è stata organizzata anche al fine di condividere alcune priorità strategiche e programmatiche nel settore vitivinicolo per le attività di riprogrammazione dei fondi comunitari 2014-2020. A tale scopo l’attività proseguirà a Pantelleria nella giornata di domani, con la visita a tre realtà produttive dell’isola.

© 2011 PO Italia Malta 2007-2013
Payoff Progetto Italia Malta